Mai a l’etto
Via Guglielmo Marconi, 6a, 40122
Bologna

Ormai è chiaro che io, a Bologna, finisca regolarmente risucchiata da angolini e gioielli architettonici mentre sono impegnata a fare qualcos’altro.

E’ come una metafora: questa città ha bisogno di attenzioni e, quando la si trascura con la testa china verso i propri doveri, lei ti coglie di sorpresa ovunque.
Con eleganza e colore.

Quel che mi colpisce di più, arrivando da un’isola in cui l’imprenditoria si concentra nel settore turistico e della ristorazione, è che qui esiste tutto.

Nonostante in questa rubrica mi dedichi ai luoghi di ristoro, è un’osservazione che faccio considerando il quadro generale.
Qui ci sono, ovviamente, infiniti localini, ristoranti, bistrot e bar, ma l’economia si regge su attività di diverso tipo e il fatto che lavori in un’Accademia di formazione per lo spettacolo è solo un esempio.

Mi piace il fatto che le idee siano di tutti, anche dei giovani.

In Sardegna conosco pochi casi di imprenditori vincenti nella mia generazione.
Moltissimi ragazzi in cerca di lavoro si orientano verso attività già esistenti, spesso nelle mani di coraggiosi gestori di un’epoca fa.

Il che non è un male, ma è un limite che mi duole riconoscere e mi salta all’occhio prepotentemente quando, qui, incontro attività totalmente ideate e gestiti da poco più che coetanei.

Mai a l’etto è una focacceria che ho ho scoperto il giorno che sono andata ad acquistare l’abbonamento Tper.
La sua vetrina è proprio accanto: dove si incrociano via Lame e via Marconi

I due titolari, proprietari anche del Bistrot Domino in via Remorsella hanno messo su un localino diurno nel quale passare il tempo veloce di un pasto o una rilassante oretta seduti sugli sgabelli in legno affacciati sulla galleria laterale.

Il loro format prevede la vendita di focacce farcite con diversi generi di affettati e salse prodotte da loro stessi – mousse di olive, marmellata di miele – con proposte di accostamenti diversi ogni settimana.

Mai a l’etto è una delle mie tappe principali ogni volta che passo per il centro attorno all’ora di pranzo e, chiacchierando con i proprietari, ho scoperto l’esistenza del loro secondo locale, il Bistrot Domino che certamente visiterò quando la regione uscirà dalla zona rossa.

Conoscete la focacceria in via Marconi?
Ci siete mai stati?

Vorreste partecipare alla scrittura in questa rubrica?
Ho aperto la possibilità di ospitare guest post inserendo un form per la candidatura nella sezione collaborazioni.
Se voleste scrivere uno o più articoli dedicati ai luoghi che frequentate e apprezzate nella zona dove vivete, compilate il modulo qui sotto.
CI RITROVIAMO PRESTO

Inserisci il tuo indirizzo email, così possiamo tenerti aggiornato.
Ristorante, caffetteria, bistrò... c'è un luogo di ristoro che ami, frequenti e secondo te merita menzione? Scrivi il suo nome!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.