Stavolta barerò un po’.
Mentre programmavo i contenuti per questa rubrica – e, ancor prima, quando nacque l’idea e pensai di esplorare l’argomento dal punto di vista sensoriale – ho avuto bisogno di riflettere un po’ su come avrei potuto affrontare la sfera del tatto.

Sono quindi partita dai sensi più semplici, proprio perché mi avrebbero dato modo di arrivare gradualmente ad una declinazione giusta del senso tattile nel mondo del Me Time.

Ho chiuso gli occhi e pensato a come avrei potuto collegare questo senso con l’immagine di una domenica pomeriggio passata sul divano, in compagnia di un libro in mano, le candele profumate accese e un tè caldo sul tavolino.

Sono finita in un universo parallelo in cui dominava il fil rouge della comodità.

TATTO e COMODITA’

Indossa la comodità di notte…

Che si ami la biancheria elegante o sobria, credo che tutti – almeno una volta nella vita – abbiamo desiderato acquistare la tutona in pile a forma di unicorno o topolino.
Morbida, calda, comoda e avvolgente, impossibile non essersi mai chiesti che piacerebbe sarebbe indossarla e lasciarsi andare ad un pisolino avvolti dalla sua morbidezza.
Faccio ammenda: nonostante questa convinzione, non ho mai cliccato il bottone acquista, ecco perché mi sono istigata a delinquere cercando questi link su Amazon e salvandoli sui preferiti.
C’è il coniglio, la tuta che copre fino ai piedi o quella con le gambe corte (non proprio estiva, ma sicuramente adatta a chi non ami una fasciatura completa sotto le coperte).
Ecco una selezione dei morbidosissimi pigiami facenti parte della categoria…

…ai piedi…

Nel caso in cui la tuta di cui sopra non copra anche i piedi, perché privare del caldo e del morbido i nostri preziosissimi arti inferiori?
Doppio punto a favore – per quelle in figura 1 – se il pavimento in casa è lucido e, con scarpe e ciabattini, rischiamo di lasciare tracce visibili!
Adorabili da indossare e calde (e anche a prova di impronta) 🙂

…e al collo!

Per Natale ho ricevuto un cappellino peloso bianco (figura 3) che, per tutto l’inverno, ho portato insieme ad una sciarpona calda e morbida…
In effetti, parlando di piacere al tatto, avvolgere collo e testa con accessori morbidi e utili per sopportare le temperature rigide, come non fare un viaggetto tra gli articoli più morbidosi di Amazon?
Ho trovato colli e cuffiette di lana di vari colori e fattura…
Perché il me time, ad onor del vero, non deve essere solo trascorso in casa, può corrispondere anche ad un pomeriggio all’aria aperta, sotto il timido sole che sta iniziando a dominare i pomeriggi di fine inverno.

Adagiati sul morbido

Ma tornando tra le mura domestiche, abbiamo immaginato pomeriggi passati a sorseggiare del tè caldo, stesi sul divano…
E perché non su un pouf scelto con cura per accomodarsi e sprofondare come stessimo su una nuvola?
Ho trovato dei morbidissimi maxi cuscini da adagiare sul pavimento o sul divano, chaise longue e postazioni imbottite in memory foam che si modellano a seconda di chi ci si sieda.

Per i bambini…

Ho beccato un’ultima chicca utilissima per chi abbia bambini e voglia concedersi del me time comodo e senza sensi di colpa 🙂
Sistemare sul pavimento un tappetone morbido e colorato è l’ideale e inculca la ricerca della comodità sin dalla tenera età.
Date un’occhiata al link che vi propongo e fate un viaggio tra i suggeriti, magari trovate l’articolo dei vostri sogni passando da un articolo all’altro 😉

Enjoy your time!

Ci ritroviamo tra due venerdì…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.